Nella stanza di Ames

Nella stanza di Ames

Non servono solo lenti correttive per migliorare la vista. Occorre anche avere accanto a noi qualcuno che ci insegna in che direzione guardare, dove volgere il nostro sguardo. Giudicare il fratello è un'illusione ottica creata a misura da noi stessi. Il Vangelo di oggi è un buon collirio per curare la vista.
Data :22 Giugno 2020
Tu non hai paura?

Tu non hai paura?

Riconoscere Gesù, il risorto, è riconoscere la fraternità e la fratellanza come unica occasione di vita, per l'anima e per il corpo. Oltre la paura dell'altro. Un pane condiviso fa bene al corpo ma anche allo spirito perché ciò che il pane dice al corpo, il gesto di condividerlo parla all'anima.
Data :21 Giugno 2020
Il ragazzo promette bene!

Il ragazzo promette bene!

Attirato da quelle parole che riconosceva famigliari, dovette fermarsi a lungo tra i Maestri della Legge per far capire loro che quelle erano le  parole di suo Padre. Gesù, a dodici anni, ha già capito l’essenziale.
Data :20 Giugno 2020
Dal cuore alle labbra

Dal cuore alle labbra

Ci sono cose che impariamo a scuola e prima ancora in casa. Ma c'è anche una Sapienza che viene dal cuore. E chi ve l'ha messa? La riceve un cuore capace di ascolto. In effetti le parole più vere nascono sempre da grandi silenzi e l'ascolto è proprio del cuore come il parlare appartiene alla bocca.
Data :19 Giugno 2020
(Darsi) arie per (avere) peso?

(Darsi) arie per (avere) peso?

In ebraico la parola "gloria" è il peso, la consistenza. Conoscendo la sua propria fragilità - che davvero egli è un soffio - l'uomo è sempre alla ricerca della sua consistenza, di un suo peso specifico nella storia e nel tempo.
Data :17 Giugno 2020
Previsioni del tempo…

Previsioni del tempo…

Su questa negazione di fraternità che l’uomo conosce sotto il sole e pure sotto un cielo nuvoloso - perché non è la meteorologia che cambia la nostra percezione dell’altro! - Gesù fa splendere la luce di una buona notizia
Data :16 Giugno 2020
Allargare lo spazio del Bene

Allargare lo spazio del Bene

Tutto questo «di più» che Gesù osa chiedere è volontà di allargare lo spazio del bene. Come quando si dice che non basta non fare del male. Troppo poco per un discepolo di Gesù: occorre fare il Bene.
Data :15 Giugno 2020
Non c’è rosa senza spina

Non c’è rosa senza spina

Uscì allo scoperto all’età di circa trent’anni. Non lo fece prima. Non certo per pigrizia. Non era un lazzarone. Ci...
Data :6 Agosto 2019