Cos’è? Perché?

Cos’è? Perché?

Quand'era portato in grembo, udì un canto e delle parole. Ebbe così orecchie e sguardo già formati a cogliere il gemito degli ultimi. Certe parole si imprimono nella carne: mitezza e umiltà. Basterà guardare a Lui per capire. Ci sono "cose" che incuriosiscono e attirano le attenzioni di un figlio.
Data :5 Luglio 2020
Non c’è rosa senza spina

Non c’è rosa senza spina

Uscì allo scoperto all’età di circa trent’anni. Non lo fece prima. Non certo per pigrizia. Non era un lazzarone. Ci...
Data :6 Agosto 2019
Vivi e liberi… Cento volte tanto

Vivi e liberi… Cento volte tanto

Leonardo e Andrea. Due cugini. Entrano in chiesa. Non da soli. Circondati da una moltitudine di parenti ed amici. Tra...
Data :14 Ottobre 2018
Magma e Gemiti

Magma e Gemiti

Ci aveva messi in guardia: «Non c’è nulla fuori dell’uomo che, entrando in lui, possa renderlo impuro. Ma sono le...
Data :9 Settembre 2018
Dentro e non fuori

Dentro e non fuori

Non lo so se riusciremo a sentirle per noi queste parole, quelle di oggi. C’è sempre quella specie di auto-assoluzione...
Data :2 Settembre 2018
Cibo pericoloso, scandalosa bevanda

Cibo pericoloso, scandalosa bevanda

Non credettero alle loro orecchie! Intuirono presto che quel discorso – sempre quello scaturito dopo che ebbero mangiato dei pani...
Data :22 Agosto 2018
Portare in salvo

Portare in salvo

1   Le riflessioni che seguono fanno riferimento alle letture che la Liturgia propone sia nella Messa della Vigilia (1Cronache 15,3-4.15-16;...
Data :15 Agosto 2018

Quello sguardo che fece segno

La paura che manchi pane. Che non ce ne sia a sufficienza per tutta la fame degli uomini. E poi...
Data :5 Agosto 2018
Diviso… per … con l’avanzo!

Diviso… per … con l’avanzo!

Il pranzo è servito, su un piatto d’argento. Voglio dire che il racconto evangelico odierno è di quelli da cogliere...
Data :29 Luglio 2018