Archivi dell'autore

…per dire l’ampiezza d’animo

…per dire l’ampiezza d’animo

È possibile abitare quei tempi e quei luoghi che potremmo chiamare «nostri deserti», standovi nel modo più pacificato possibile. Il Tentatore sarà comunque là, per insinuare il dubbio circa la bontà della vita, circa la presenza di Dio nelle situazioni più desolanti, circa l'opportunità di ricercare sempre una comunione con tutte le creature.  Non serve cercare rifugio in un religioso che rischia il settarismo. E settario è tutto ciò che rivendica separazione dalle ogni creatura con cui Dio ha voluto fare alleanza. Questo tempo che è il nostro è ancora segnato dalla magnanimità di Dio, la sua grandezza d'animo ci coinvolge.
Data :18 Febbraio 2024
Staresti tu fuori dall’accampamento?

Staresti tu fuori dall’accampamento?

Ci vuole una profondissima presa di coscienza del proprio stato di indigenza e questo è sempre un passo difficile da compiere. Occorre lasciarsi raggiungere anche da coloro che in nome di un presunto comandamento divino abbiamo volutamente allontanato dal nostro vivere insieme. È certamente il male che siamo invitati ad allontanare da noi, ma il Vangelo ci chiede di crescere nella capacità di reintegrare e salvare ciò che era perduto.
Data :11 Febbraio 2024
Si misero sulle sue tracce

Si misero sulle sue tracce

A scanso di parole la vita si può riempire di gesti che sono assai eloquenti e che sembrano essere risposte chiarissime alle domande dell'uomo. Sono gesti che curano, che ristabiliscono persone sfinite e stanche, gesti che guariscono o consolano... gesti che fanno risplendere la luce nelle notti dell'uomo. A noi parrà sempre che Dio si assenti improvvisamente dalle nostre vicende e si dimentichi dell'uomo. Eppure è sempre tempo per mettersi sulle Sue tracce. 
Data :4 Febbraio 2024
Provare Dio o provare a vivere?

Provare Dio o provare a vivere?

La ricerca è da sempre uno dei più grandi campi di impegno dell'essere umano. I numeri supportano questa ricerca: costi e guadagni, statistiche e algoritmi... tutto concorre a cercare prove e un discreto numero di prove attesta che qualcosa esiste. E come puoi tu che vivi di osservazioni pratiche credere in qualcosa - o qualcuno? - che non può essere osservato o dimostrato? Sullo sfondo poi di questo sospetto c'è pure l'idea che Dio nessuno lo ha mai visto. L'inaudito è proprio l'annuncio della sua incarnazione. Cosa sei venuto a fare in mezzo a noi? È una domanda umanissima e se sappiamo superare l'apparente diffidenza, questa domanda chiede piuttosto conto di una presenza già percepita...
Data :28 Gennaio 2024
Tu che hai tempo per noi

Tu che hai tempo per noi

Fuggire dal mondo, dalla storia con tutti i suoi problemi e le sue contraddizioni oppure attraversare la città degli uomini per dare nuovamente un senso ad ogni cosa che in essa viviamo? Il tempo per noi si farà davvero breve se non permettiamo che Dio vi entri. Il tempo non è mai favorevole se l'uomo è solo, se l'uomo non fa esperienza della vicinanza di Dio o di una fraterna compagnia.
Data :21 Gennaio 2024
Che cosa cercate?

Che cosa cercate?

Il mondo, quello in cui abitiamo, sembra non bastarci più. Quasi non ci fosse spazio per tutti. Quel mondo che apparve bello agli occhi del suo Creatore, sembra essere oggi un mondo sempre più insicuro per le creature. Restano tuttavia delle questioni di fondo: il bisogno di essere liberati e di vivere liberi, il desiderio di trovare salvezza quando tutto attorno è minaccioso. E che lo si voglia oppure no, queste sono proprio le questioni della fede. Chi potrà liberarci? Chi potrà salvarci? Qual'è il cammino da percorrere per trovare riparo e sicurezza? E come potremmo percorrerlo? ...Che cosa cercate?
Data :14 Gennaio 2024
Ciò che di Lui sanno

Ciò che di Lui sanno

Io non so come mai ci siamo permessi di dire così tante cose su questi magi venuti da Oriente. Tutto ciò che di loro abbiamo detto il testo evangelico non lo dice affatto. Certo ci sono racconti, leggende, romanzi e poi ancora dipinti, rappresentazioni, musiche. E forse c'erano pure i racconti di chi, viaggiando in altre terre, riportava di usi e costumi diversi dai propri... abiti e costumi, sapori e profumi, colori, lingue e accenti differenti. Narratori affascinati e racconti affascinanti... da far sognare, da far viaggiare. Da metter voglia di andare a vedere, conoscere. E allora forse è vero che tutto dipende dal racconto che se ne fa... di altre terre, di altre culture, di altri popoli, di altre persone... Se poi partiamo dalla più grande delle rivelazioni: che cioè il primo viaggiatore è Dio stesso nel suo gesto infinito di lasciare l'eternità dei suoi cieli per venire a vivere nel tempo e nello spazio delle sue creature...
Data :6 Gennaio 2024
Trittico natalizio – III

Trittico natalizio – III

All'improvviso, potremmo scoprire che c'è una bella storia che si intreccia con la nostra e che chiamiamo «storia della salvezza»: è il disegno di Dio, è il suo progetto, la sua volontà di bene per ogni uomo. Se chiedere un segno dal cielo ci sembra tentare Dio o metterlo alla prova, ora dobbiamo sapere che Dio stesso ha deciso di darcelo, ma prima di tutto ci chiede di ascoltare attentamente la sua Parola. Dio ci ha fatto segno e questo segno è proprio Gesù Cristo.
Data :31 Dicembre 2023
Trittico natalizio – II

Trittico natalizio – II

Accanto a quella potente tentazione umana di dominare e di considerarsi il centro del mondo, c'è un'Altra volontà che sceglie di decentrarsi. Quella stella d'argento che segna a Betlemme il punto in cui si venera la nascita di Gesù, non è il centro del mondo ma esattamente una delle periferie dove Dio s'è fatto vedere, dove Dio ha iniziato a farsi conoscere.
Data :31 Dicembre 2023
Trittico natalizio – I

Trittico natalizio – I

Oggi - o da un po' di tempo - una strana legge qui sembra governarci: una legge di potere, una legge di competizione. E tutto è organizzato secondo questa legge: non solo le guerre che si scatenano nel mondo, ma anche le nostre attività più quotidiane. Si chiama anche la legge di mercato. Vincere è un ordine perentorio: guadagnare tempo, guadagnarsi da vivere, vincere una competizione... fino a vincere sui più fragili. Eppure, lo so, se Tu venissi tra noi, questo ci permetterebbe di perseguire e realizzare il più grande dei desideri che abita nel profondo di ciascuno: diventare umani!
Data :31 Dicembre 2023